-20% per ordini da 59,00€Consegna in 24/48 h lavorativeSpedizione gratuita a partire da 25€
Consegna in 24/48 h lavorativeSpedizione gratuita a partire da 25€
Spedizione gratuita a partire da 25€ – Consegna in 24/48 h lavorative

Ingredienti antiage nei cosmetici: quali sono e qual è la loro efficacia

Argomenti trattati in questo articolo:
 

> Gli ingredienti essenziali dei cosmetici antiage:

> Vitamine antiossidanti

> Peptidi miorilassanti

> Enzimi antiossidanti

> Polifenoli

> Proteine e amminoacidi

> Filtri solari

> Idrossidi acidi

> Depigmentanti

> Soft focus effect

> Oli vegetali

> A che livello agiscono i prodotti cosmetici
 
 


 

Quali sono gli ingredienti che si dovrebbero trovare in un cosmetico antiage (crema, siero, maschera, gel…) affinché sia efficace? Sono diversi e il loro mix determina la funzione prevalente che svolgono. Scopriamo i principali.

Vitamine antiossidanti

Le vitamine sono utili per ritardare l’invecchiamento della pelle: il loro utilizzo è davvero strategico in un prodotto antiage.

Vitamina A o retinolo

La vitamina A, conosciuta anche come retinolo, favorisce l’idratazione e stimola alcuni enzimi che riducono la profondità delle rughe e aumentano lo spessore cutaneo.
Si degrada facilmente ed è fotosensibile, quindi molto indicata nei trattamenti notturni (es: crema notte).

Vitamina E

Ha proprietà antiossidanti, ossia va a ridurre o neutralizzare l’azione dei radicali liberi. Assorbe i raggi ultravioletti quindi è utile dopo l’esposizione solare per ridurre i rischi di eritema e aiuta l’idratazione degli strati più superficiali della pelle.

Vitamina C

È una vitamina con proprietà foto protettive e interviene sul rilassamento cutaneo. Spesso è abbinata alla E perché è in grado di riattivarne la funzione e di allungarne nel tempo l’attività antiossidante.
Anche la vitamina C contrasta l’azione dei radicali liberi e quindi gli effetti dell’invecchiamento cutaneo. Altra proprietà importante, per cui è molto utilizzata nella dermocosmesi, è quella schiarente: permette di contrastare le macchie, soprattutto quelle da sole.

Vitamina B3

Si tratta dell’acido nicotinico, in grado di stimolare le componenti del film idrolipidico della pelle (la sua barriera protettiva) e la produzione del collagene.

Peptidi miorilassanti

Simulano gli effetti del botox (botox like) agendo sul meccanismo di contrazione del muscolo che rimane più rilassato, attenuando così le rughe di espressione. Non sono rimedi permanenti come invece è l’iniezione medica della neurotossina botulinica.

Enzimi antiossidanti

Si tratta in particolare del coenzima Q10 (ubiquinone) e dell’acido lipoico. Applicati sulla pelle, attraverso formulazioni cosmetiche, riducono i radicali liberi aumentando i livelli di antiossidanti. Agiscono attivamente anche sulla profondità delle rughe e diminuiscono il danno al DNA dovuto alle radiazioni UV.

Polifenoli

I polifenoli hanno proprietà attività antiossidante, antinfiammatorie e antimicrobiche. In questa categoria rientra il resveratrolo presente nella buccia d’uva o i flavonoidi (come la quercetina).

Proteine e amminoacidi

Creatina e glutammina forniscono energia alle cellule che formano il tessuto connettivo, stimolano la produzione di collagene e aumentano la capacità della pelle di immagazzinare acqua. Queste azioni contribuiscono a rendere più tonica la pelle, migliorandone quindi il suo aspetto esteriore.

Filtri solari

Importantissimi per la protezione della nostra pelle e la prevenzione dell’invecchiamento.
La loro composizione cambia a seconda che siano filtri fisici (biossido e ossido di titanio o di zinco) oppure chimici. L’utilizzo di questi ultimi (i filtri chimici) è sconsigliata o vietata in alcune spiagge.

Idrossidi acidi

Ne fanno parte l’acido glicolico, l’acido citrico, l’acido tartarico, che sono aggiunti nei prodotti a basse concentrazioni. Provocano un’esfoliazione chimica delicata con conseguente rinnovo cellulare della pelle, che appare più luminosa e levigata.

Depigmentanti

Arbutina, acido kojico, acido azelaico sono efficaci contro le discromie cutanee: agiscono in particolare sulla melanina o sugli enzimi che la producono.

Soft focus effect

Si tratta di ingredienti particolari come l’allumina e i derivati siliconici. Provocano una rifrazione della luce che agisce sulle zone d’ombra create dalle rughe sul nostro viso, grazie alla quale i segni appaiono meno evidenti.

Oli vegetali

Sostanze come l’olio di mandorle, di jojoba, di oliva oppure il burro di karité, mantengono l’elasticità della pelle e contribuiscono a preservare la sua idratazione.

A che livello agiscono i prodotti cosmetici

Una precisazione importante va fatta circa l’efficacia dei trattamenti cosmetici: non possono raggiungere gli strati più profondi della pelle, ossia il derma.

Collagene e acido ialuronico, per esempio, sono sintetizzati dai fibroblasti negli strati più profondi della pelle (il derma). Quando questi due ingredienti sono presenti in formulazioni cosmetiche come creme, gel, maschere etc, rimangono intrappolati negli strati superficiali regalando loro idratazione. Diverso è il meccanismo del filler, che viene iniettato meccanicamente in profondità.

La formula vincente è costanza nella cosmesi, sano stile di vita, corretta alimentazione: questi tre pilastri permettono di rallentare l’invecchiamento cutaneo e conservare più a lungo una pelle sana, luminosa, tonica.

My Agile Privacy
Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione. Cliccando su accetta si autorizzano tutti i cookie di profilazione. Cliccando su rifiuta o la X si rifiutano tutti i cookie di profilazione. Cliccando su personalizza è possibile selezionare quali cookie di profilazione attivare.

Ricevi subito lo sconto del 10%

Iscriviti alla newsletter Sirio.